Come vincere a blackjack: ecco i metodi più usati

vincere a blackjack

Vincere a blackjack è probabilmente il sogno di tutti quegli utenti che hanno provato questo gioco, trovando la piattaforma dove puntare gratuitamente dopo aver cercato diverse opinioni sui casino online, e in men che non si dica lo hanno apprezzato tantissimo. Certo, vincere a blackjack non è proprio un gioco da ragazzi, anche se esistono diversi metodi che promettono, in ogni caso, di provare a raggiungere buoni risultati. A volte, infatti, si va fin troppo alla ricerca di tattiche strane per provare a vincere, quando in realtà ci si dovrebbe orientare verso sistemi matematici ben precisi: è chiaro, però, che vincere non è mai semplice e nessun sistema può dare tale certezza.

Il sistema del conteggio delle carte

Tra i metodi di gioco maggiormente diffusi per provare a vincere c’è sicuramente quello che prevede il conteggio delle carte. È una tattica non troppo impegnativa che offre la possibilità di tenere d’occhio, all’interno del mazzo, quelle carte che possono essere definite buone e quelle, invece, cattive. Nel momento in cui le carte buone superano numericamente quelle “cattive”, ecco che il giocatore può contare su un vantaggio nei confronti della casa. Si può ambire a delle vincite aumentando le scommesse proprio nel momento in cui si ha questo vantaggio, diminuendole, al contrario, quando tale vantaggio è ad appannaggio della casa. Questo sistema, però, viene considerato sopravvalutato da tanti giocatori, visto che comporta un approccio eccessivamente debole nei confronti della situazione di vantaggio.

Conoscere il proprio bankroll

Uno degli aspetti più importanti in questo gioco d’azzardo è certamente quello relativo alla gestione del proprio bankroll. Anche quando si gioca in maniera corretta, il banco mantiene sempre un determinato gap a suo favore. Giocare dei soldi che non potete per nulla al mondo perdere è assolutamente sconsigliato: ecco, quindi, che diventa fondamentale calcolare quale cifra mensile dedicata al blackjack, rispettando tale limite.

Guardare le carte coperte

Quando si parla di vedere le carte che sono coperte, il senso è quello di giocare una mano in cui si riesce a intravedere la carta coperta del dealer nel momento in cui viene distribuita. Si può scorgere nel momento in cui il dealer provvede a farla scorrere proprio al di sotto della carta scoperta. Ci sono elevate probabilità, inoltre, che il dealer la mostri nel momento in cui la toglie dalla zona più alta del mazzo. Andando a vedere quelle che sono le carte coperte, i giocatori riescono a mettere le mani su un vantaggio pari o superiore all’8% rispetto alla casa.

Il metodo del next carding

Rispetto a vedere le carte coperte, un altro sistema ancora più efficace è il next carding. Grazie a questo sistema, il giocatore già ha individuato la prossima carta che viene distribuita durante una determinata mano. Quindi, in base al valore della carta, il giocatore potrebbe optare per una delle varie azioni tra chiedere un’ulteriore carta, effettuare un raddoppio oppure stare. Nel caso in cui la carta potrebbe andare a provocare numerosi danni alla mano del dealer, ecco che il giocatore può decidere di stare. Si tratta di un sistema piuttosto efficace quando il dealer è particolarmente nervoso.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*