diastema cos’è e Come correggerlo

Diastema-denti

Il diastema è lo spazio vistoso tra due denti, principalmente gli incisivi, che crea nel sorriso una sorta di piccolo buco. Gli antichi greci credevano che chi presentasse questo problema fosse una persona inaffidabile, detti popolari, invece, vogliono che porti ricchezza.

Nella realtà è solamente un inestetismo non di grande rilievo, tanto che affascinanti donne come Ornella Muti o Madonna ne hanno fatto un elemento distintivo.

Addirittura alcune persone si rivolgono all’odontoiatra per aumentare la larghezza della fessura piuttosto di chiuderla.

Le cause

Gli studi condotti sul diastema non hanno ancora evidenziato una causa scatenante, tuttavia ci sono delle ragionevoli ipotesi che potrebbero giustificare la spaziatura.

Quando lo spazio sulla mascella è maggiore di quello che la dentatura occupa, è possibile che si creino delle zone di non contiguità tra i denti, i diastemi appunto.

Un’altra opzione può essere il frenulo gengivale, in particolare la sua eccessiva crescita. Il frenulo è quella membrana al di sotto del labbro superiore e se la sua attaccatura è piuttosto bassa o lo sviluppo è molto accentuato, necessariamente gli incisivi dovranno distanziarsi invece di congiungersi. Infine, qualora gli incisivi laterali non si sviluppassero correttamente, è logico pensare che vi sia più spazio e che quindi sorga il problema del diastema.

I rimedi

Solitamente il diastema non crea disagi alla persona se non per quanto riguarda il lato estetico, per cui gli interventi dall’odontoiatra sono piuttosto rari e finalizzati ad ottenere un bel sorriso.

Ci sono diverse tipologie di correzione, la principale è certamente l’allineamento della dentatura tramite apparecchio fisso o mobile. Questo metodo richiede parecchio tempo, anche alcuni anni a seconda del soggetto, però i risultati che si possono ottenere sono positivi e soddisfacenti.

Tendenzialmente viene utilizzato sui giovani con correzioni di buona qualità. Un altro tipo di operazione consiste nell’applicazione di faccette dentali, dette anche estetiche, sui denti tra i quali vi è il diastema. Queste protesi in ceramica o porcellana hanno l’aspetto di sottili lamine a forma di dente cavo che vengono applicate sul dente sano secondo la forma e la dimensione voluta.

Nel caso del diastema, la forma delle due faccette cercherà di riempire lo spazio vuoto rispettando l’armonia del dente. È un modo rapido per risolvere il problema estetico, bastano 2-3 sedute, poco favorevoli sono gli alti costi e la necessità di cambiare le faccette ogni 10 anni circa.

Gli altri due rimedi eseguibili per coprire il diastema sono la realizzazione di capsule dentarie oppure di un impianto dentale limitatamente per gravi problematiche in soggetti adulti o anziani.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*